Area Membri
login:
password:
Recupero password


Tchakerian Sonig Strumentisti

Recapiti - Informazioni
Contatti www.sonigtchakerian.it
Ornella Cogliolo - 00193 Roma, Via Valadier 1  tel 06 3207627 fax 06 3207628 cogliolo@cogliolo.it ; www.cogliolo.it

E’ nata da famiglia armena ad Aleppo e, trasferitasi in Europa con la famiglia, si è diplomata in Italia con Giovanni Guglielmo. Ha quindi completato gli studi con Salvatore Accardo a Cremona, Franco Gulli a Siena e Nathan Milstein a Zurigo. È tra i pochi violinisti ad eseguire dal vivo l’integrale dei Capricci di Paganini, che ha registrato anche in CD nel 2003. Ha fatto parte del Trio Italiano, con il quale ha vinto all’unanimità il Premio Gui di Firenze (nel 1990) e con il quale ha registrato le integrali di Beethoven, Schubert e Schumann. Suona un violino di Gennaro Gagliano, costruito a Napoli nel 1760. In occasione delle Colombiadi del 1992 ha tenuto un concerto a Genova con il violino di Paganini, il Guarneri del Gesù detto “Il Cannone”. Ogni anno, nell’ambito del progetto Bottega Tartiniana, suona l’Amati appartenuto a Giuseppe Tartini in un concerto presso la casa natale del grande musicista a Pirano d’Istria. Recentemente ha eseguito un concerto monografico dedicato a Schumann con Die Grosse Sonate per violino e pianoforte con Martha Argerich con la quale ha suonato anche il Quintetto op44 a Vicenza, Bologna e Roma. Molto apprezzata anche come didatta, insegna al Conservatorio di Padova. Ha tenuto corsi di perfezionamento per l’APM di Saluzzo e attualmente per il Gubbio Summer Festival. Dall’anno 2009 è titolare della cattedra di violino nell’ambito dei corsi di perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.
Traguardi Premiata al concorso Paganini di Genova (nel 1980) ed all’ARD di Monaco di Baviera (nel 1982 e nel 1988), tiene recital per violino solo o con pianoforte (collabora tra gli altri con Bruno Canino, Roberto Prosseda, Andrea Lucchesini, con cui ha eseguito l’integrale delle Sonate di Beethoven). Come solista ha suonato con orchestre quali la Royal Philharmonic di Londra, la Bayerischer Rundfunk di Monaco, La Verdi di Milano, le orchestre del Teatro San Carlo di Napoli e dell’Arena di Verona, I Solisti Veneti, l’Orchestra di Padova e del Veneto, con direttori quali Piero Bellugi, Riccardo Chailly, Daniele Gatti, Antonio Janigro, Daniel Oren, Claudio Scimone, Emil Tchakarov. Ha acquistato particolare rilievo la sua interpretazione di Beethoven e recentemente di Schumann, registrata su CD per la Universal. In passato aveva registrato per Amadeus composizioni di Barber e Bernstein e per ARTS l’integrale dei concerti di Paganini per violino solo e l’integrale dei concerti di Haydn per violino e orchestra. Per Audiophile Sound ha registrato Vieuxtemps Concerto n. 5 e di  Saint-Saëns Rondò Capriccioso. Per la AS Disc ha registrato l’Integrale di Ravel per violino e pianoforte. Alcuni compositori italiani le hanno dedicato loro partiture (Luca Mosca, Michele Dall’Ongaro,  Nicola Campogrande, Carlo  Boccadoro). Assieme al marito, il direttore d’orchestra Giovanni Battista Rigon, ha fondato le Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza, ed ogni anno invita alcuni tra i più noti musicisti italiani ad interpretare con lei capolavori della musica da camera. Il Festival si svolge nel Teatro Olimpico di Palladio ed è regolarmente trasmesso da RAI Radiotre.


Aggiornamenti
Referenze
Galleria foto