Area Membri
login:
password:
Recupero password


King’s Singers Formazioni Cameristiche

Recapiti - Informazioni
www.kingssingers.com;
www.myspace.com/thekingssingers
Nati in Inghilterra nel 1968, e composti da David Hurley controtenore, dal 1990; Tim Wayne-Wright controtenore, dal 2009; Paul Phoenix tenore, dal 1997; Philip Lawson baritono, dal 1993; Christopher Gabbitas baritono, dal 2004; Stephen Connolly basso, dal 1987, sono stati definiti dalla rivista “Grammophone” come “una mistura vocale impeccabilmente accurata, incantevole all’ascolto dalla prima all’ultima nota”, mantengono sempre il livello più alto dell’esecuzione a cappella e continuano ad essere uno dei più amati complessi vocali del mondo. La loro formidabile vastità repertoriale non si ferma alla sola musica antica, alla polifonia tardo-rinascimentale, e madrigalistica, ma abbraccia anche forme contemporanee come il pop, il jazz, il folk, lo spiritual, percorrendo inoltre la musica classica dall’età romantica a quella contemporanea. Il loro calendario prevede ogni stagione oltre 120 concerti in tutto il mondo (da Anchorage alle Azzorre, da Beirut a Pechino, da Città del Capo a Copenhagen, da Roma a New York). Tra i loro concerti più recenti ricorderemo quello alla Royal Albert Hall di Londra, al Castello di Windsor, alla Cappella del King’s College, al Concertgebouw di Amsterdam, alla Philharmonie di Berlino, al Mozarteum di Salisburgo, alla Salle Gaveau di Parigi, al Conservatorio di Torino, all’Accademia Chigiana di Siena e negli Usa al Lincoln Center di New York, alla Carnegie Hall, a Dallas, Cincinnati. Il repertorio inciso dai King’s Singers è vastissimo. Hanno collaborato con musicisti famosi quali il pianista Emmanuel Ax, la leggenda del jazz George Shearing, il soprano Kiri te Kanawa, la mezzosoprano Marilyn Horn, la percussionista Evelyn Glennie, il chitarrista Manuel Barrueco e con molti complessi famosi quali Sarband, il Consort di Viole Concordia, il Mormon Tabernacle Choir, la Cincinnati Pops Orchestra. I King’s Singers hanno commissionato nuove opere per loro a compositori di fama quali György Ligeti, Richard Rodneyv Bennett, Luciano Berio, Peter Maxwell Davies, Krzysztof Penderecki, Eric Whitacre, Toru Takemitsu e John Tavener e hanno ricevuto numerosi premi e riconoscimenti per le loro quasi 100 incisioni , tra cui recentemente il Grammy Award 2009. Incidono per Signum Classics coprendo un repertorio cha va dal Rinascimento con The Golden Age: Siglo de Oro a Landscape & Time, album contemporaneo e Simple Gifts cd registrato in studio con brani folk, pop e spiritual pubblicato nel 2008 per il quarantesimo anniversario della fondazione del complesso, che è stato primo nella classifica iTunes ed ha vinto il Grammy 2009. Il fascino e l’inventiva dei King’s Singers sono messi a frutto anche in numerose master class e laboratori. Il gruppo è “Prince Consort Ensemble in Residence” al Royal College of Music di Londra e tiene un corso estivo biennale a Lubecca in Germania.


Aggiornamenti
Referenze
Galleria foto