Area Membri
login:
password:
Recupero password


Jerusalem Quartet Formazioni Cameristiche

Recapiti - Informazioni
Contatti www.juilliardstringquartet.org

Nel 2003 è stato vincitore del primo Borletti-Buitoni Trust Award. È stato anche parte del primo progetto Bbc New Generation Artists dal 1999 al 2001. È presente nei più importanti palcoscenici del mondo. Con un crescente apprezzamento negli Stati Uniti dove ha suonato in diversi teatri di New York, Chicago, Los Angeles, Philadelphia, Cleveland e Washington, ha intrapreso quest’anno un tour di 11 concerti. È tornato inoltre alla Wigmore Hall di Londra e al Bath Festival; altre date europee includono esibizioni in grandi sale quali Concertgebouw a Amsterdam e Herkulessaal a Monaco. Il Jerusalem Quartet prosegue inoltre la sua residenza al Centro Cultural Miguel Delibes a Valladolid, in Spagna. 
Traguardi In questa stagione il Jerusalem Quartet ha approfondito la musica da camera di Brahms con progetti speciali all’Auditorium du Louvre di Parigi, all’Hamburger Ostertöne Festival e al De Doelen di Rotterdam. Nella stagione 2009/10 il Jerusalem Quartet ha eseguito un progetto Mozart Plus alla Wigmore Hall con i quartetti e quintetti di Mozart, assieme al violista Lawrence Power. Il programma è stato poi ripetuto in tante città d’Europa quali Amsterdam, Rotterdam, Monaco e Zurigo. Ha un contratto discografico in esclusiva con Harmonia Mundi e i suoi dischi hanno ricevuto numerosi premi. Il disco dei Quartetti di Haydn’s ha vinto la categoria Musica da camera del premio Bbc Music Magazine 2010 e il Diapason d’Or Arte: nel 2009 La morte e la Fanciulla di Schubert ha ricevuto l’Echo Classic Award ed è stato Editor’s Choice nel luglio 2008 per la rivista Gramophone. La registrazione più recente che comprende tre quartetti di Mozart è stata pubblicata nel Marzo 2011. 
Contatti Cesare Venturi Music Management; www.cesareventuri.it
v
Juilliard String Quartet 
Nato nel 1946 alla Juilliard School di New York come eccellente formazione impegnata nella diffusione del grande repertorio come della nuova musica, è composto da Nick Eanet, dal 2009 primo violino (al posto di Joel Smirnoff divenuto presidente del Cleveland Institute of Music), Ronald Copes, secondo violino, Samuel Rhodes, viola e Joel Krosnick, cello. È attualmente quartetto in residenza presso la Juilliard School e la Library of Congress, nonché ospite fisso del Carnegie. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti fra cui 4 Grammys e la National Academy Recording Arts and Sciences’ Hall of Fame. Il suo repertorio varia tra compositori diversi: Beethoven, Schubert, Bartók, Debussy e, fra i contemporanei, Elliott Carter, Ralph Shapey e Milton Babbitt. Già negli anni Quaranta il Juilliard ha presentato, primo in America, l’integrale dei quartetti di Bartók, e negli anni Cinquanta ha contribuito a diffondere presso il grande pubblico i quartetti di Schönberg, nonché ad aprire le frontiere internazionali a compositori come Elliott Carter e Mario Davidovsky. Ha suonato con musicisti di calibro internazionale come Aaron Copland, Yo-Yo Ma e Maurizio Pollini. Vanta concerti in luoghi prestigiosi come il Kennedy Center, tour in Australia, al Konzerthaus di Vienna, al Palacio Real di Madrid, alla Cité de la musique di Parigi. In occasione del centenario della nascita di Elliott Carter il Jsq ha eseguito la prima del Clarinet Quintet con Charles Neidich alla Juilliard School, la prima europea al Konzerthaus di Berlino e il Quartetto n. 2 in concerti in tutto il mondo. Nel 1991 ha registrao i Quartetti nn. 1-4 di Carter per la Sony. Il gruppo ha celebrato il sessantesimo anniversario con l’integrale di Bartók nelle maggiori città degli Usa e in Giappone. Nello stesso anno, in occasione del centenario di Shostakovich la Sony Bmg ha realizzato 2 cd dei suoi Quartetti nn. 3, 14 e 15 e del Piano Quintet con Yefim Bronfman. Ha celebrato anche il 250° anniversario mozartiano eseguendo i Quartetti K 421, K 428 e K 465, con parti di prime edizioni originali recentemente donate loro. Dal 1949 ha registrato per la Sony e la sua discografia ammonta a oltre 100 numeri, tra autori noti e sconosciuti. Altre recenti eccellenze includono concerti presentati dalla Los Angeles Philharmonic nella Disney Hall, la prima del Quartetto II, The Loss and the Silence di Ezequiel Viñao, commissionato per il centenario della Juilliard School nel 2006 e l’esecuzione internazionale dell’Arte della Fuga.


Aggiornamenti
Referenze
Galleria foto