Area Membri
login:
password:
Recupero password


Gardella Federico Compositori

Recapiti - Informazioni
Contatti www.federicogardella.it; email: federico.gardella@libero.it
Edizioni Suvini Zerboni - SugarMusic S.p.A.
Galleria del Corso 4, 20122 Milano, Italia; email: suvini.zerboni@sugarmusic.com

È nato a Milano nel 1979. Ha compiuto gli studi composizione al Conservatorio di Milano con Sonia Bo e si è perfezionato con Azio Corghi presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma e con Alessandro Solbiati al Conservatorio di Milano; particolarmente importanti per la sua formazione sono stati inoltre gli incontri con Brian Ferneyhough e Toshio Hosokawa. La sua musica è pubblicata dalle Edizioni Suvini Zerboni-Sugarmusic S.p.A. di Milano. La sua musica è stata presentata nei principali festival e stagioni concertistiche a Milano (Festival Milano Musica, Rondò/Divertimento Ensemble), Royaumont (Voix Nouvelles), Firenze (Maggio Musicale Fiorentino, Festival Play It!), Riga (Great Guild Concert Hall), Torino (MiTo SettembreMusica), Lodz (Lodz Philharmonic Hall), Parma (Festival Traiettorie), New York (Columbia University), Latina (Festival Pontino), Tokyo (Tokyo Opera City) e Roma (Auditorium Parco della Musica).
Tipologia d’attività Elemento centrale nella sua musica è la definizione del concetto di “strumento”, inteso come capacità di mettere a fuoco il proprio universo sonoro attraverso la riflessione sugli archetipi della percezione. Il catalogo delle sue composizioni comprende lavori per strumento solo, musica da camera, composizioni per ensemble e lavori sinfonici. Sue composizioni sono state interpretate da orchestre quali la Latvian National Symphony Orchestra, l’Orchestra della Toscana, la Lodz Philharmonic Orchestra, l’Orchestra I Pomeriggi Musicali e la Tokyo Philharmonic Orchestra; di particolare rilievo è inoltre la sua collaborazione con gruppi da camera e ensemble dedicati al repertorio contemporaneo quali il Trio di Parma, i Neue Vocalsolisten Stuttgart, l’Ensemble Algoritmo e il Divertimento Ensemble.  
Traguardi Tra i lavori più recenti si segnalano Voici venir la nuit – D’après une chanson valdôtaine (2011) per soprano e pianoforte, eseguito da Alda Caiello e Maria Grazia Bellocchio per la Stagione 2011 del Maggio Musicale Fiorentino e ripreso al Festival MiTo SettembreMusica, Kyklos (2011) per orchestra, commissionato dalla Fondazione Ort ed eseguito dall’Orchestra della Toscana diretta da Tito Ceccherini al Teatro Verdi di Firenze, all’interno Festival Play It! e Im Freien zu spielen (2009) per clarinetto, violino, violoncello e pianoforte, commissionato dalla Fondazione Spinola Banna per l’Arte. Nel 2010 gli è stato assegnato il Takefu International Composition Award e, nel 2012, gli è stato conferito a Tokyo il Primo Premio al Toru Takemitsu Composition Award.
Calendario 2014 Tra i prossimi impegni si segnala la ripresa del ciclo integrale dei Tre studi sulla notte-Tre studi per riscoprire l’alba per pianoforte, al Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone, nell’interpretazione di Alfonso Alberti. Quaderno di sabbia per tre gruppi di bambini ed ensemble sarà invece ripreso in Belgio a Mons (Théâtre Royal), nell’esecuzione dell’Ensemble Musiques Nouvelles, diretto da Jean-Paul Dessy.


Aggiornamenti
Referenze
Galleria foto